Al momento stai visualizzando E adesso?

E adesso?

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:News

È stata una bella serata.
È sempre bello trovarsi con gli amici soprattutto quando si deve festeggiare un successo: hai ricevuto la comunicazione del ministero con la parola magica: ammessa!
E allora è scattata l’organizzazione… messaggi, brindisi, risate e.… la serata è stata una meraviglia.
Ma mentre torni a casa, ecco il ritornello di un boop che ti risuona nel cervello:

Hai risolto un bel problema, e va bene così.
Ma poi me ne restano mille

E all’improvviso sale l’ansia: ma adesso … cosa devo fare?
La prima regola è sempre la stessa: no panic!

Come probabilmente saprai, l’esame da avvocato è cambiato anche nella prova orale, che inizierà con l’analisi di un caso pratico sul quale esporre oralmente una soluzione (la “prima fase”).
In sostanza, ti troverai ad affrontare la stessa prova che ha caratterizzato l’esame di avvocato negli ultimi tre anni(l’orale “rafforzato”).
Ma, soprattutto, avrai il tuo primo approccio con la commissione: questo è già di per sé un aspetto importante, perché:

non c’è una seconda occasione per fare una buona prima impressione

Quindi?
Qualche consiglio pratico.

1) organizza bene la tua preparazione, dividendo il tempo di studio per l’esposizione orale di un parere (prima fase) da quello per l’interrogazione in stile esame universitario che completerà l’esame orale (“seconda fase”)

2) focalizza bene l’obiettivo: in vista del superamento della prima fase, sarà opportuno allenarsi a studiare un caso pratico in 30’ con il supporto del codice annotato per esporne oralmente il perimetro, i presupposti giuridici e la soluzione.

3) affina le skills necessarie

  • saper affrontare casi pratici per capire le questioni giuridiche che “nascondono”;
  • saper utilizzare al meglio gli “attrezzi” della tua cassetta

(le stesse che ti hanno consentito di superare la prova scritta)

  • saper elaborare una soluzione convincente, da esporre con proprietà di linguaggio e metodo.

E ricorda che se hai bisogno di aiuto o vuoi comunque un confronto sulla tua preparazione specifica, puoi sempre valutare i nostri workshop, costruiti sulla base dell’esperienza dell’orale rafforzato degli ultimi anni e pensati proprio per dare un valido supporto alla preparazione della fase orale.

Per poter festeggiare ancora (e più a lungo) con gli amici!